IL GIOCO DEL BANCHIERE

Pubblicato: 6 marzo 2010 da lameladiodessa in GIOCHI MATEMATICI

Anche questo è un gioco che ho conosciuto tempo fa durante un laboratorio alla Bicocca. Ho modificato alcuni aspetti gestionali ed il materiale da utilizzare per gli scambi. Il gioco è propedeutico all’utilizzo dell’abaco.

Materiale occorrente:

-Sassolini di vari colori (gialli, rossi, verdi, blu…). Si possono utilizzare quelli che servono a decorare gli acquari o i vasi:

-Alcuni contenitori (uno per il banchiere e uno ciascuno per i giocatori)

-Un dado numerato (1-6)

Numero giocatori:

-Un “banchiere”, un segretario, due clienti.

Come si gioca:

-Viene stabilita una regola di scambio: 3:1, successivamente 5:1 e poi 10:1.

-I clienti per giocare lanciano il dado, un banchiere dà i sassolini, un segretario scrive la traccia dei sassolini ricevuti dai clienti e dei sassolini scambiati.

-Ogni cliente lancia un dado (soldi versati in banca)  quando è il suo turno e ogni volta ottiene dal banchiere tanti sassolini ROSSI (pietre di valore custodite in banca) quanti sono i punti ottenuti col dado (soldi versati).

-Il cliente deve scambiare i sassolini rossi ( pietre di valore minore) con i gialli (pietre di  valore 3/5/10  volte maggiore) e così via.

-Dopo 5 lanci ciascuno, termina la partita e si vede chi ha vinto: il vincitore deve spiegare perché ha vinto (facendo il conto dei sassolini che ha, del loro valore e confrontandoli con quelli dell’avversario).

-Il segretario dovrà verificare il risultato utilizzando la traccia degli scambi che ha compilato.

Clicca qui per vedere un  esempio di registrazione delle operazioni da compilare da parte del segretario,  per una classe 3^.

Buon gioco a tutti!!!

AGGIORNAMENTO: i sassolini, per i più piccoli (1^-2^), hanno il difetto di essere poco “gestibili”. E’ possibile sostituire il materiale con tappi (corona, plastica e sughero).

commenti
  1. alicemate scrive:

    “In latino i “calculi” stavano appunto a significare i “sassolini” che si ponevano in una tavoletta con apposite scanalature”.

    Non hai provato ad usare scatole forate (portauova per cambi 3:1) o altri tipi di contenitori? Secondo me facilitano lo svolgimento del gioco, non ti pare?
    Non è più facile anche per fare il controllo finale? e magari più avanti a scrivere il numero in base diversa da 10?
    Mi hai fatto venir voglia di far qualcosa anche a me con le basi, anche se dalla mia esperienza non le ho trovate molto di aiuto agli apprendimenti, specie per i più in difficoltà … ma giocandoci un po’…. Complimenti! e Buon lavoro!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...